Restauro Lavatoio - Museo Valdimagnino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Restauro Lavatoio

Il restauro > LABORATORIO RESTAURI

RESTAURO LAVATOIO
Piazzetta di Amagno

L'antico lavatoio era un tempo utilizzato dalle lavandaie per lavare i panni quando l'acqua non arrivava nelle case. L'acqua un bene prezioso si attingeva dalle poche sorgenti.
La struttura è costituita da due vasche adiacenti comunicanti con una vasca di testata dove è posizionato il troppo pieno. Perimetralmente sono disposte le lastre piane idonee alla lavatura dei panni.Queste lastre in pietra serena sono andate man mano in rovina, con lesioni e decadimento della struttura lapidea. La struttura di base lesionata in vari punti non era più a tenuta e l'acqua permeava all'intorno.

Vista del lavatoio prima del suo restauro. Sul fondo è visibile il portone del museo prima della ricostruzione.

PRIMO RESTAURO
Il lavatoio ha subito nel tempo vari interventi sia di impermeabilizzazione delle vasche che la riparazione o la ricostruzione in cls dei piani di lavaggio. In occasione della festa " momenti divini" 2010 si intervenne al restauro della fontenella di testata, ed al sigillo delle lastre fessurate.

RESTAURO 2013
Lo stato del lavatoio era ormai in una situazione precaria, pertanto l'Amministrazione comunale ha pensato al suo restauro. L'intervento è stato mirato alla definitiva impermeabilizzazione delle vasche, al recupero dei piani in pietra ancora restaurabili ed alla ricostruzione in cls e malta speciale dei piani di lavaggio in attesa che una futura disponibilità economica consenta di posarli in pietra serena come erano in origine.

A restauro ultimato l'Amministrazione ringrazia il tecnico Franco per l'ottimo lavoro, auspicando che il lavabo oltre ad essere degna cornice del Museo Valdimagnino, possa ancora fare da continitore e mantenere al fresco le buone e belle angurie durante la festa "Momenti Divini"

 
Torna ai contenuti | Torna al menu